Istituto Comprensivo di Savignano sul Panaro

Via Don Gherardi, 1
41056 Savignano sul Panaro (MO)
Tel. 059 730804 - Fax 059 730124

Email: moic81400e@istruzione.it
PEC: moic81400e@pec.istruzione.it

Home > Progetti di Istituto > Legalità - Cittadini consapevoli

Giornata della Memoria: 27 gennaio

L’Istituto Comprensivo di Savignano sul Panaro, nell’ambito delle iniziative realizzate per favorire tra i giovani la conoscenza e la consapevolezza della Shoah e per promuovere, più in generale, l’educazione ai diritti umani, invita al convegno “Il viaggio della memoria: the human capital” presso il Teatro "La Venere" (ore 15.30). Con il sostegno del MIUR e facendo proprio il dettato della Legge 211 del 20 luglio 2000, si intende proporre alla cittadinanza tutta una riflessione partecipata e condivisa sul tema del “rispetto verso l’altro”, pregnante e particolarmente attuale, con il nobile obiettivo di sostenere e promuovere l’idea di una società sempre più inclusiva, tollerante e solidale. Al tempo stesso, l’incontro intende veicolare il principio per il quale diventa imprescindibile conservare nel futuro la memoria di un tragico e “oscuro” periodo della storia del nostro Paese e dell’Europa tutta, affinché non abbia a ripetersi. Oltre a porsi come occasione per il ricordo delle vittime, la commemorazione della cosiddetta “Giornata della memoria” consente alla comunità educante di portare l’attenzione sul fatto che ogni giorno esistono tante - piccole o grandi - discriminazioni verso l’altro, soprattutto se “diverso”, e che compito di tutti è non abbassare la testa per comodità e opportunismo ma - come uomini giusti -, uscendo dalla zona che gli storici definiscono “grigia” (a metà tra l’innocenza e la colpevolezza), sostenere e difendere quei valori alla base del nostro essere ed esistere.

In collaborazione con l'Amministrazione comunale è anche in programma, nell'area cortiliva della scuola secondaria di I grado "Graziosi" (ore 12.00), un'occasione di riflessione condivisa con la partecipazione del Sindaco e dell'Assessore alle politiche scolastiche, alla presenza dei gonfaloni del Comune e di una delegazione di Carabinieri e Alpini. Dopo il "minuto di silenzio" ciascun studente riceve una candelina quale simbolo della luce che deve tenere accesa la memoria e la speranza.

 

Il Dirigente scolastico

prof. Enrico Montaperto

Inserito il 17/02/2020 - Aggiornato il 17/02/2020 ore 18:56 - N° visioni: 26 - Stampa